Come...  contattarci | contribuire |associarsi |acquistare libri | iscriversi alla newsletter 

oggi è  


a cura dell’Istituto Storico dell’Insorgenza e per l’Identità Nazionale



MEMORANDA




La nave Europa



O navis referent in mare te novi
Fluctus!…
Orazio, Odi, I, 12 [(ma 14)][, v. 1]

[O nave ti riporteranno in mare nuovi flutti…]

Là se perdent ces noms de maître de la terre,
D’arbitres de la paix, de foudres de la guerre;
Comme ils n’ont plus de sceptre, ils n’ont plus de flatteurs;
Et tombent avec eux d’une chute commune
Tous ceux que leur fortune
Faisait leurs serviteurs.

[François de] Malherbe [(1555-1628)],
Paraphrase du Ps.[aume] CXLV [. Stances, (1627)]

[Là (nelle tombe, ndr) si perdono i nomi dei signori della terra,
degli arbitri della pace, dei fulmini di guerra:
privati dello scettro, non hanno più adulatori;
e cadono con loro, in una medesima caduta,
tutti quelli che la sorte
ha reso loro servi.]





N o! Non ho più speranza nell’avvenire del mondo:
l’Europa è una nave che affonda sotto le onde
e su di essa si stenderà il silenzio dei mari;
quelli che l’hanno mal pilotata ora la contendono ai marosi,
ma noi salviamo la sua anima
giacché il corpo si perde.

La tua anima non è il tritone di prua,
né l’orifiamma di porpora e d’oro, come l’orgoglio,
che si trascina nella scia dove i delfini giocano,
non è il tuo cannone, e nemmeno la tua carena
di ferro e di quercia
che credevano di frangere lo scoglio.

La tua anima è il nome che porti: Europa;
tu t’inabissi e muori, e le onde ti avvolgono;
scompare, questo nome, ma, tu, te n’eri accorta?
Laggiù, sulle scogliere delle tue isole schiave (1),
chi raccoglie i relitti
attende i tuoi rottami.

Non appena apparivano le cime delle tue gabbie,
si vedeva sul mare fuggire il carro di Nettuno,
le flotte arrestarsi e virare verso i porti,
il terrore del tuo nome domava le tempeste,
i flutti abbassavano il capo
e non osavano lambire il tuo bordo.

Veliero, simbolo dell’ordine e dell’intelligenza,
tu univi la misura e la magnificenza,
tu univi la grandezza e la semplicità,
quando tu, protettrice,
ai golfi che illividivano nella pace della sera
permettevi di riflettere la tua bellezza.

Allora le nazioni accettavano il tuo impero,
perché tu recavi loro i libri e la cetra,
perché tu recavi loro la giustizia e le leggi;
tu facevi adorare quel Dio che gli dei temono:
Dio regnava per il tuo regno
e tu vincevi per la sua croce.

Ma da dove proviene questa catastrofe,
da dove viene questo naufragio? vedo i tuoi capi, privi di onore e di coraggio,
tradire la verità per delle illusioni;
e, abbinando debolezza e incertezza,
portare le moltitudini
alla confusione.

Vedo, per accrescere di più questo pericolo,
i tuoi saggi impazziti inseguire gli errori,
negando l’esperienza e beffandosi della saggezza:
rimuovono l’argine alla rivolta delle masse
e le città sprofondano
nel sangue del terrore.

Europa, nel tuo cielo i segni convergono…
Il bastimento ha lasciato il porto all’avventura,
domina l’onda al sole del mattino:
ma, nonostante la sua grandezza e la sua forza, non è
che una barchetta di corteccia
sugli scogli del destino.

Gonzague de Reynold (1880-1970)

[da Le chant d’une vie. Poèmes choisis (1897-1941), Éditions Universitaires, Friburgo 1957, pp. 89-91; trad. red.].
__________________

(1) Il riferimento è probabilmente alle colonie dei paesi europei (ndr)


Memoranda


Il senso cristiano della storia
Nicolás Gómez Dávila

Suicidio di Roma
René Grousset

Tempo di transizione
Rudyard Kipling

La storia «di tendenza»
Walter Maturi

La nozione di rivoluzione in uno storico contemporaneo
Paolo Prodi

La storia «decapitata»
Gonzague de Reynold

La storia non ha leggi
Nicolás Gómez Dávila

Passato e futuro
Eugenio Montale

Visione cristiana della storia e secolarizzazione
Josef Pieper

Inizio e fine della storia
Josef Pieper

Unità della storia e unità della vita
Fernand Braudel

Teologia della storia e nuova evangelizzazione
Benedetto XVI

Passato e presente
Johann Gustav Droysen

Tre grandi rivoluzioni
don Giacomo Margotti

La vera Tradizione
Fabrice Hadjadj

La storia: tre aforismi
Nicolás Gómez Dávila

La Storia prima riordina, poi spiega
Johann Huizinga

La Storia, «una marcia in più»
Benedetto XVI

La Rivoluzione e l'orgoglio
Juan Donoso Cortés

Storia e teologia
Erik Maria Ritter
Von Kuehnelt-Leddihn

Due modi
di essere conservatore

Gustave Thibon

L'esito apocalittico
nella Storia

Card. Joseph Ratzinger

La complessità
della Storia

Marco Tangheroni

Salvezza sociale
Nicolás Gómez Dávila

Il tempo di Dio
Michele Federico Sciacca

Storia e postmodernità
Paul Valéry

La distruzione di una civiltà
René Grousset

La Tradizione
Benedetto XVI

Contro l'inverno dello spirito
Marguerite Yourcenar

Papa Giovanni e Porta Pia

Il Feudalesimo
Gonzague de Reynold

La forza della Tradizione
Giovanni di Salisbury

Il carattere degli italiani
Antonio Rosmini

L'abbeveratoio
Cormac McCarthy

La tradizione
Thomas Stearns Eliot
[25-1-2008]

Due visioni dell'uomo
René Rémond
[14-12-2007]

Il linguaggio
Fra' Salimbene de Adam da Parma
[14-10-2007]

La prudenza
Josef Pieper
[15-9-2007]

Il potere
Edmund Burke
[27-7-2007]

L'essenza della Rivoluzione
Augustin Cochin
[21-5-2007]

La nobiltà dell'uomo
Gustave Thibon
[12-4-2007]

Le leggi della Storia
Gonzague de Reynold
[23-3-2007]

L'anima di un popolo
Nicolás Gómez Dávila
[23-2-2007]

La necessità di un nuovo paradigma
Louis Dumont
[9-1-2007]

Bibbia e Storia
Giovanni Paolo II
[22-10-2006]

La nave Europa
Gonzague de Reynold
[5-9-2006]

«Ancien régime»:
un concetto semanticamente
non neutro

Cesare Mozzarelli
[29-7-2005]

Verso una revisione della storia europea del secolo XX?
George Walker Bush
[29-7-2005]

Le tre Rivoluzioni
François Furet
[2-4-2005]

Palafitte e società liquida
Gonzague de Reynold
[7-2-2005]

L'essenza della storia
Johan Huizinga
[9-3-2005]


HOME-PAGE

CHI SIAMO

SAGGI E
RELAZIONI

 •    Insorgenza
 •    Identità nazionale
 •    Risorgimento
 •    Storia moderna
 •    Storia contemp.
 •    Storia della Chiesa
 •    «Cristeros»

IL SENSO CRISTIANO
DELLA STORIA

MEDAGLIONI

RIFLESSIONI
SULLA STORIA

IDEOLOGIE
DEL NOVECENTO

LETTURE

RECENSIONI

SCHEDE BIBLIOGRAFICHE

NORME PER LA REDAZIONE DEI TESTI

MEMORANDA

EDITORIALI

BIOGRAFIE

   •    "Alunni di Clio"
   •    Personaggi

SUSSIDI
DIDATTICI

DIBATTITI

DOCUMENTI

  •    Chiesa
  •    Politica italiana
  •    Politica internaz.

ATTIVITÀ

  •    Progetti
  •    Eventi svolti
  •    Appuntamenti
  •    Note e commenti

"NOTE INFORMATIVE"
ISIN

LIBRI
DELL'ISTITUTO

LIBRI DIFFUSI

VOCI
DELLA STORIA

LINKS

IN MEMORIAM






GIANCARLO CERRELLI e MARCO INVERNIZZI
La famiglia in Italia dal divorzio al gender,

prefazione di Massimo Gandolfini,
Sugarco Edizioni, Milano 2017,
338 pp., € 25.







THOMAS E. WOODS JR.
Guida politicamente scorretta alla storia degli Stati Uniti d'America,

a cura di Maurizio Brunetti, con un invito alla lettura di Marco Respinti,
D'Ettoris Editori, Crotone 2009,
350 pp., € 24,90.







OSCAR SANGUINETTI
E IVO MUSAJO SOMMA,
Un cuore per la nuova Europa. Appunti per una biografia di Carlo d'Asburgo,

invito alla lettura di don Luigi Negri,
prefazione di Marco Invernizzi,
a cura dell'Istituto Storico dell'Insorgenza e per l'Identità Nazionale,
3a ristampa,
D'Ettoris,
Crotone 2010,
224 pp., con ill., € 18,00.





ROBERTO MARCHESINI,
Il paese più straziato. Disturbi psichici dei soldati italiani della Prima Guerra Mondiale,

prefazione di Oscar Sanguinetti,
presentazione di Ermanno Pavesi,
D'Ettoris,
Crotone 2011,
152 pp., € 15,90.





Per ordinare
i volumi recensiti
o segnalati




VAI A   INIZIO-PAGINA           VAI ALLA   HOME-PAGE  
© Istituto Storico dell'Insorgenza e per l'Identità Nazionale 2014