Come...  contattarci | contribuire |associarsi |acquistare libri | iscriversi alla newsletter 

oggi è  


a cura dell’Istituto Storico dell’Insorgenza e per l’Identità Nazionale



inserito il 14 marzo 2008

L'abbeveratoio



«Q uando uscivi dalla porta sul retro di quella casa, da un lato trovavi un abbeveratoio di pietra in mezzo alle erbacce. […] Non so da quanto tempo stava lì. Cento anni. Duecento. Sulla pietra si vedevano le tracce dello scalpello. Era scavato nella pietra dura, lungo quasi due metri, largo suppergiù mezzo e profondo altrettanto. Scavato nella pietra a colpi di scalpello. E mi misi a pensare all’uomo che l’aveva fabbricato. Quel paese non aveva mai avuto periodi di pace particolarmente lunghi, a quanto ne sapevo io. Dopo di allora ho letto un po’ di libri di storia e mi sa che di periodi di pace non ne ha avuto proprio nessuno. Ma quell'uomo si era messo lì con una mazza e uno scalpello e aveva scavato un abbeveratoio di pietra che sarebbe potuto durare diecimila anni. E perché? In cosa credeva quel tizio? Di certo non credeva che non sarebbe mai cambiato nulla. Uno potrebbe anche pensare questo. Ma secondo me non poteva essere così ingenuo. Ci ho riflettuto tanto. Ci riflettei anche dopo essermene andato da lì quando la casa era ridotta a un mucchio di macerie. E ve lo dico, secondo me quell’abbeveratoio è ancora li. Ci voleva ben altro per spostarlo, ve lo assicuro. E allora penso a quel tizio seduto li con la mazza e lo scalpello, magari un paio d’ore dopo cena, non lo so. E devo dire che l’unica cosa che mi viene da pensare è che quello aveva una sorta di promessa dentro al cuore. E io non ho certo intenzione di mettermi a scavare un abbeveratoio di pietra. Ma mi piacerebbe essere capace di fare quel tipo di promessa. È la cosa che mi piacerebbe più di tutte».

Cormac McCarthy
[Non è un paese per vecchi,
trad. it., Einaudi, Torino 2006, pp. 249-250]

Memoranda


Il senso cristiano della storia
Nicolás Gómez Dávila

Suicidio di Roma
René Grousset

Tempo di transizione
Rudyard Kipling

La storia «di tendenza»
Walter Maturi

La nozione di rivoluzione in uno storico contemporaneo
Paolo Prodi

La storia «decapitata»
Gonzague de Reynold

La storia non ha leggi
Nicolás Gómez Dávila

Passato e futuro
Eugenio Montale

Visione cristiana della storia e secolarizzazione
Josef Pieper

Inizio e fine della storia
Josef Pieper

Unità della storia e unità della vita
Fernand Braudel

Teologia della storia e nuova evangelizzazione
Benedetto XVI

Passato e presente
Johann Gustav Droysen

Tre grandi rivoluzioni
don Giacomo Margotti

La vera Tradizione
Fabrice Hadjadj

La storia: tre aforismi
Nicolás Gómez Dávila

La Storia prima riordina, poi spiega
Johann Huizinga

La Storia, «una marcia in più»
Benedetto XVI

La Rivoluzione e l'orgoglio
Juan Donoso Cortés

Storia e teologia
Erik Maria Ritter
Von Kuehnelt-Leddihn

Due modi
di essere conservatore

Gustave Thibon

L'esito apocalittico
nella Storia

Card. Joseph Ratzinger

La complessità
della Storia

Marco Tangheroni

Salvezza sociale
Nicolás Gómez Dávila

Il tempo di Dio
Michele Federico Sciacca

Storia e postmodernità
Paul Valéry

La distruzione di una civiltà
René Grousset

La Tradizione
Benedetto XVI

Contro l'inverno dello spirito
Marguerite Yourcenar

Papa Giovanni e Porta Pia

Il Feudalesimo
Gonzague de Reynold

La forza della Tradizione
Giovanni di Salisbury

Il carattere degli italiani
Antonio Rosmini

L'abbeveratoio
Cormac McCarthy

La tradizione
Thomas Stearns Eliot
[25-1-2008]

Due visioni dell'uomo
René Rémond
[14-12-2007]

Il linguaggio
Fra' Salimbene de Adam da Parma
[14-10-2007]

La prudenza
Josef Pieper
[15-9-2007]

Il potere
Edmund Burke
[27-7-2007]

L'essenza della Rivoluzione
Augustin Cochin
[21-5-2007]

La nobiltà dell'uomo
Gustave Thibon
[12-4-2007]

Le leggi della Storia
Gonzague de Reynold
[23-3-2007]

L'anima di un popolo
Nicolás Gómez Dávila
[23-2-2007]

La necessità di un nuovo paradigma
Louis Dumont
[9-1-2007]

Bibbia e Storia
Giovanni Paolo II
[22-10-2006]

La nave Europa
Gonzague de Reynold
[5-9-2006]

«Ancien régime»:
un concetto semanticamente
non neutro

Cesare Mozzarelli
[29-7-2005]

Verso una revisione della storia europea del secolo XX?
George Walker Bush
[29-7-2005]

Le tre Rivoluzioni
François Furet
[2-4-2005]

Palafitte e società liquida
Gonzague de Reynold
[7-2-2005]

L'essenza della storia
Johan Huizinga
[9-3-2005]


HOME-PAGE

CHI SIAMO

SAGGI E
RELAZIONI

 •    Insorgenza
 •    Identità nazionale
 •    Risorgimento
 •    Storia moderna
 •    Storia contemp.
 •    Storia della Chiesa
 •    «Cristeros»

IL SENSO CRISTIANO
DELLA STORIA

MEDAGLIONI

RIFLESSIONI
SULLA STORIA

IDEOLOGIE
DEL NOVECENTO

LETTURE

RECENSIONI

SCHEDE BIBLIOGRAFICHE

NORME PER LA REDAZIONE DEI TESTI

MEMORANDA

EDITORIALI

BIOGRAFIE

   •    "Alunni di Clio"
   •    Personaggi

SUSSIDI
DIDATTICI

DIBATTITI

DOCUMENTI

  •    Chiesa
  •    Politica italiana
  •    Politica internaz.

ATTIVITÀ

  •    Progetti
  •    Eventi svolti
  •    Appuntamenti
  •    Note e commenti

"NOTE INFORMATIVE"
ISIN

LIBRI
DELL'ISTITUTO

LIBRI DIFFUSI

VOCI
DELLA STORIA

LINKS

IN MEMORIAM






GIANCARLO CERRELLI e MARCO INVERNIZZI
La famiglia in Italia dal divorzio al gender,

prefazione di Massimo Gandolfini,
Sugarco Edizioni, Milano 2017,
338 pp., € 25.







THOMAS E. WOODS JR.
Guida politicamente scorretta alla storia degli Stati Uniti d'America,

a cura di Maurizio Brunetti, con un invito alla lettura di Marco Respinti,
D'Ettoris Editori, Crotone 2009,
350 pp., € 24,90.







OSCAR SANGUINETTI
E IVO MUSAJO SOMMA,
Un cuore per la nuova Europa. Appunti per una biografia di Carlo d'Asburgo,

invito alla lettura di don Luigi Negri,
prefazione di Marco Invernizzi,
a cura dell'Istituto Storico dell'Insorgenza e per l'Identità Nazionale,
3a ristampa,
D'Ettoris,
Crotone 2010,
224 pp., con ill., € 18,00.





ROBERTO MARCHESINI,
Il paese più straziato. Disturbi psichici dei soldati italiani della Prima Guerra Mondiale,

prefazione di Oscar Sanguinetti,
presentazione di Ermanno Pavesi,
D'Ettoris,
Crotone 2011,
152 pp., € 15,90.





Per ordinare
i volumi recensiti
o segnalati




VAI A   INIZIO-PAGINA           VAI ALLA   HOME-PAGE  
© Istituto Storico dell'Insorgenza e per l'Identità Nazionale 2014