Come...  contattarci | contribuire |associarsi |acquistare libri | iscriversi alla newsletter 

oggi è  


a cura dell’Istituto Storico dell’Insorgenza e per l’Identità Nazionale


inserito il 26 settembre 2008


Oscar Sanguinetti

Un convegno sul cardinale
Giuseppe Siri
a ottant’anni dalla sua
ordinazione sacerdotale




La figura del card. Giuseppe Siri ha dominato la scena della Chiesa italiana per oltre un quarantennio, suscitando profondi affetti ma anche altrettanto profonda avversione.

L’ottantesimo anniversario della sua ordinazione sacerdotale è stato ricordato a Genova dal convegno «Momenti, aspetti e figure del ministero del card. Giuseppe Siri», tenutosi il 12 e il 13 settembre scorsi.

Aperto dal card. Angelo Bagnasco, successore di Siri come arcivescovo di Genova, presidente della Conferenza Episcopale Italiana, formatosi alla scuola del «papa non eletto» – per ben tre volte infatti Siri è stato fra i «papabili» –, l’incontro di studio si è snodato attraverso una prima relazione del card. Mauro Piacenza, che ha ricordato l’alto ideale e il conseguente zelo del Cardinale per il ministero sacerdotale. Monsignor Antonio Livi ha quindi affrontato il tema della formazione e della posizione di Siri sul ruolo di teologo, mentre p. Uwe Michael Lang si è soffermato sull’atteggiamento di Siri verso la liturgia, che vide come fonte popolare di fede e che si tradusse in una straordinaria cura per il rito, il canto e l’arte sacra.

La giornata è stata conclusa da una celebrazione eucaristica, officiata dal card. Bagnasco nella basilica dell’Immacolata, dove Siri fu battezzato e si formò come cristiano.

Sabato, lo storico Danilo Veneruso ha ricostruito l’azione di Siri nei confronti delle classi sociali meno abbienti, dal drammatico primo dopoguerra alla radicale trasformazione degli anni 1970.

Giorgio Feliciani, canonista della Cattolica, ha invece affrontato il tema del contributo dato da Siri alla redazione dello Statuto della Conferenza dei vescovi italiani, sia prima sia dopo il Concilio Vaticano II. Il Rettore Magnifico della Cattolica Lorenzo Ornaghi si è quindi intrattenuto sui rapporti fra Siri e la Cattolica, in particolare con padre Agostino Gemelli. Il giovane storico valdostano Paolo Gheda ha quindi cercato di smentire il cliché consueto che vede Siri e Giovanni Battista Montini, il futuro Paolo VI, come espressione di due visioni antagonistiche della Chiesa. In chiusura il vaticanista Benny Lai ha perorato l’avvio del processo di beatificazione di Siri, offrendo poi l’ascolto della registrazione di una delle numerose conversazioni private avute con il presule negli anni Settanta.

Dopo testimonianze sui rapporti (positivi) di Siri con Comunione e Liberazione e con il Serra Club, il giurista torinese Giorgio Lombardi ha messo in luce l’avversione di Siri per il normativismo e il decisionismo giuridici a vantaggio dell’accostamento istituzionalistico alla norma ecclesiale, tradottosi soprattutto in una concreta azione fondativa di istituzioni.

Alla comunicazione del contemporaneista Pietro Borzomati, assente, sul ruolo di Siri nello svolgimento delle Settimane Sociali dei cattolici italiani, è seguita Daniela Preda che ha parlato di Siri e dell’unità europea, che egli apprezzò, pur restando alquanto tiepido verso la forma laicistica con cui si stava affermando. Roberto de Mattei si è soffermato quindi sul ruolo di Siri nella cultura politica al tempo dell’apertura a sinistra e del Concilio Vaticano II, attraverso gli articoli pubblicati da Siri sulla sua rivista Renovatio; infine, dopo un articolato intervento del senatore Gaetano Quagliariello, che ha offerto una lettura dell’azione pubblica di Siri in relazione alla modernità, al concetto di democrazia e a ruolo del partito dei cattolici, mons. Luigi Negri, vescovo di San Marino-Montefeltro, ha rimesso l’accento sullo spirito di servizio di Siri, ricordandone la frase secondo cui: «Non dobbiamo guardare al mondo per offrirgli qualche emozione gradita ma a Nostro Signore».

Ha chiuso i lavori il card. Bagnasco, che ha inquadrato il predecessore nella triplice dimensione del suo rapporto con la trascendenza di Dio, della sua attenzione per il singolo uomo e del suo sconfinato amore per la Chiesa.

Oscar Sanguinetti


Storia contemporanea



Federico Sesia
La memoria mutilata: vittime italo-argentine del terrorismo socialcomunista degli anni 1970

Oscar Sanguinetti
Ma il Muro di Berlino è davvero «crollato»?

Federico Sesia
Identità ucraina: una «invenzione»?

Nicola Lugaresi
La Chiesa e la guerra dalla «guerra giusta» al Novecento

Federico Sesia
Crimini italiani in Iugoslavia. Alcune precisazioni necessarie

Oscar Sanguinetti
Grande Guerra e Rivoluzione europea

Marco Invernizzi
Una lettura del «berlusconismo»

Oscar Sanguinetti
Cento anni fa, la prima guerra mondiale

Oscar Sanguinetti
Una rete internazionale contro il comunismo: l'EIA

Michele Brambilla
Il Congresso Mariano del 1947 nel magistero del beato card. Alfredo Ildefonso Schuster

Francesco Pappalardo
I «costi» del Risorgimento italiano. Come il Regno di Sardegna ha finanziato la «conquista del Sud» con i soldi dei meridionali

Marco Invernizzi
Le origini della nuova evangelizzazione negli anni Cinquanta del secolo scorso?

Marco Invernizzi
Memoria di Carlo d'Austria (1887-1922)

Francesco Pappalardo
Nuove interpretazioni della storia del Mezzogiorno

L’appello del movimento
Carta 08 in Cina


Roberto Pertici
I «silenzi» di Pio XII erano un dovere?

Virgilio Ilàri
Il progetto di una biblioteca militare italiana

Oscar Sanguinetti
Un convegno sul card. Giuseppe Siri a ottant’anni dalla sua ordinazione sacerdotale

Oscar Sanguinetti
Il Sessantotto nella lettura cattolica contro-rivoluzionaria. Ricordo di Enzo Peserico
(1959-2008)


Giovanni Formicola
E le vittime del comunismo?

Giuseppe Brienza
L’«eredità» del 1968 nella cultura, nella società e nella Chiesa italiana

Oscar Sanguinetti
Memoria dell'esilio savonese di Pio VII

Matteo Masetti
Breve storia
della nascita del
«partito armato»
in Italia


Antonio Savo
Hugo Rafael
Chavez Frias: un «Presidente-Caudillo»
a cavallo del mito comunista


Ángel David Martín Rubio
Le vittime
della Guerra Civile spagnola


Paolo Martinucci
Dal «centrismo»
al Sessantotto


Oscar Sanguinetti
La pornografia
nel terzo millennio


Massimo Introvigne
Il segreto
dell'Europa


Oscar Sanguinetti
Bush:
dopo Yalta, Auschwitz?


Marco Invernizzi
Padre Pio
e il Novecento


Giovanni Formicola
Spagna 1936:
l’«assalto al cielo»


Matteo Masetti
Il «dossier Mitrokhin» e l’ombra del Cremlino sull’Europa della Guerra Fredda

Ferdinando Raffaele
Vitaliano Brancati e il fascismo come religione politica

Alessandro Massobrio
Un profilo del card. Giuseppe Siri a cento anni dalla nascita

Massimo Introvigne
Una interpretazione delle società segrete cinesi fra paradigma esoterico, politica e criminologia

Marco Invernizzi
Appunti per una storia dell’idea di famiglia in Italia dalla seconda guerra mondiale alla «guerra dei Pacs»

Alessandro Massobrio
Genova nel Settecento

Oscar Sanguinetti
Benedetto XV:
un grande Papa
per un breve
pontificato


Giuseppe Brienza
Monsignor Roberto Ronca e Civiltà Italica di fronte al 18 aprile 1948

Paolo Deotto
Un martirologio del Novecento:
i sacerdoti uccisi da partigiani comunisti in Italia dopo il 1945


Paolo Deotto
Isola di Cefalonia 1943: andò davvero come la racconta una certa vulgata?

Paolo Deotto
Alfredo Pizzoni, leader ignorato della Resistenza

Paolo Deotto
Strage di Porzus: un'ombra cupa sulla Resistenza

Oscar Sanguinetti
Il dopo-guerra: l’Italia del 1948, fra la Costituente e la morte di Alcide De Gasperi

Oscar Sanguinetti
La tragedia dell'olocausto ebraico
e le sue responsabilità morali


Marco Invernizzi
Alle radici dell'identità italiana: i Comitati Civici


IL LIBRO DEL MOMENTO

Oscar Sanguinetti,
Metodo e storia. Princìpi, criteri e suggerimenti di metodologia per la ricerca storica

Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Roma 2016
320 pp., € 22,00.



Oscar Sanguinetti,
Pio X. Un pontefice santo alle soglie del «secolo breve»,

con una prefazione di Roberto Spataro S.D.B.,
Sugarco Edizioni, Milano 2014,
336 pp., € 24,80



Oscar Sanguinetti,
Alle origini del conservatorismo americano. Orestes Augustus Brownson: la vita, le idee,

con una prefazione di Antonio Donno,
in appendice: Orestes Augustus Brownson, De Maistre sulle costituzioni politiche Biblioteca del pensiero conservatore,
D'Ettoris Editori, Crotone 2013,
282 pp., € 17,90



Marco Tangheroni,
Della storia.
In margine ad aforismi di Nicolás Gómez Dávila

Sugarco Edizioni, Milano 2008,
144 pp., € 15,00


Giovanni Cantoni,
Per una civiltà cristiana nel terzo millennio. La coscienza della Magna Europa e il quinto viaggio di Colombo

Sugarco Edizioni, Milano 2008,
264 pp., € 18,50


Oscar Sanguinetti,
Cattolici e Risorgimento. Appunti per una biografia di don Giacomo Margotti
con una prefazione di Marco Invernizzi

D'Ettoris Editori, Crotone 2012,
160 pp., € 15,90


Christopher Dawson,
La crisi dell'istruzione occidentale
trad. e cura di Paolo Mazzeranghi

D'Ettoris Editori, Crotone 2012,
218 pp., € 19,90


HOME-PAGE

CHI SIAMO

SAGGI E
RELAZIONI

 •     Insorgenza
 •     Identità nazionale
 •    Risorgimento
 •    Storia moderna
 •    Storia contemp.  •    Storia della Chiesa

IL SENSO CRISTIANO
DELLA STORIA

MEDAGLIONI

RIFLESSIONI
SULLA STORIA

IDEOLOGIE
DEL NOVECENTO

LETTURE

RECENSIONI

SCHEDE BIBLIOGRAFICHE

NORME PER LA REDAZIONE DEI TESTI

MEMORANDA

EDITORIALI

BIOGRAFIE

   •    "Alunni di Clio"
   •    Personaggi

SUSSIDI
DIDATTICI

DIBATTITI

DOCUMENTI

  •    Chiesa
  •    Politica italiana
  •    Politica internaz.

ATTIVITÀ

  •    Progetti
  •    Eventi svolti
  •    Appuntamenti
  •    Note e commenti

"NOTE INFORMATIVE"
ISIN

LIBRI
DELL'ISTITUTO

LIBRI DIFFUSI

VOCI
DELLA STORIA

LINKS

IN MEMORIAM






THOMAS E. WOODS JR.
Guida politicamente scorretta alla storia degli Stati Uniti d'America,

a cura di Maurizio Brunetti, con un invito alla lettura di Marco Respinti,
D'Ettoris Editori, Crotone 2009,
350 pp., € 24,90.







OSCAR SANGUINETTI
E IVO MUSAJO SOMMA,
Un cuore per la nuova Europa. Appunti per una biografia di Carlo d'Asburgo,

invito alla lettura di don Luigi Negri,
prefazione di Marco Invernizzi,
a cura dell'Istituto Storico dell'Insorgenza e per l'Identità Nazionale,
3a ristampa,
D'Ettoris,
Crotone 2010,
224 pp., con ill., € 18,00.





ROBERTO MARCHESINI,
Il paese più straziato. Disturbi psichici dei soldati italiani della Prima Guerra Mondiale,

prefazione di Oscar Sanguinetti,
presentazione di Ermanno Pavesi,
D'Ettoris,
Crotone 2011,
152 pp., € 15,90.





Per ordinare
i volumi recensiti
o segnalati




VAI A   INIZIO-PAGINA           VAI ALLA   HOME-PAGE  
© Istituto Storico dell'Insorgenza e per l'Identità Nazionale 2014